Sei in Eventi ›› 2020 ›› I semestre ›› Tavolo Campania

Riunione dei Soci APRE in Campania

Napoli, 31 gennaio 2020
Regione Campania


Organizzato da: APRE

 

I Soci APRE in Campania a lavoro per il territorio

Il prossimo 31 gennaio si svolgerà il primo Tavolo regionale del 2020 che riunirà i soci APRE della Campania, ospitati dalla Regione Campania a testimonianza dell’importanza che il tavolo riveste per il territorio e della necessità di creare o rafforzare le sinergie tra i vari attori del territorio: amministrazioni locali e produttori di conoscenza o tecnologia.

 

Invitati e protagonisti del tavolo i Soci APRE:

 

  • Università degli Studi di Napoli Federico II
  • Università degli Studi di Napoli Parthenope
  • Università degli Studi di Napoli L'Orientale
  • Università degli Studi di Salerno
  • Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli
  • Stazione zoologica Anton Dohrn
  • Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno

Sedi campane di

  • CNR
  • ENEA
  • INAF
  • INGV

 

 

La crescita della competitività in ricerca e innovazione della regione passa anche attraverso un sistema di dialogo e rafforzamento della cooperazione tra i Soci, che APRE cerca di perseguire anche attraverso i tavoli regionali in linea con la sua missione con finalità pubblica di supporto al sistema scientifico e imprenditoriale italiano.

 

Le performance della Campania in Horizon 2020

144 sono gli enti che hanno ricevuto finanziamenti da Horizon 2020, di cui 81 PMI a testimonianza di un tessuto imprenditoriale attivo, che ha in sé le capacità per poter raggiungere risultati che in futuro potranno migliorare anche con il supporto di tutto l’ecosistema regionale.

 

173 sono i progetti vinti che hanno fatto arrivare in Campania 159,4 milioni di euro dall’Europa, il cui 23% (37,11 M€) hanno finanziato le attività di ricerca e innovazione svolte dalle PMI campane.

 

Si può senza ombra di dubbio dire che il settore Trasporti (TPT- Smart, Green and Integrated Transport ) in Campania ha una forte interesse in Horizon 2020, poiché il 39% del finanziamento europeo (62,2 M€) sono stati vinti in questo settore.

I finanziamenti che derivano dai progetti ERC e MSCA indicano che le Università si mettono alla prova con questi due schemi dedicati l'uno alla Ricerca di eccellenza e l'altro alla mobilità dei giovani ricercatori.

 

Guardando al finanziamento per aree tematiche, quindi al flusso finanziario che da Bruxelles è confluito nelle casse degli enti in regione Campania,le prime posizioni sono così ripartite:

  • TPT- Smart, Green and Integrated Transport- 12,36 M
  • ERC- European Research Council- 17, 03 M€
  • HEALTH - 13,09 M€
  • MSCA- Marie Sklodowska Curie Actions- 10, 94 M€
  • FOOD -  9,67M€

 

In termini di top player alle prime posizioni si trovano le Università della regione e aziende molto competitive:

  • Università Degli Studi Di Napoli Federico II,
  • Centro Italiano Ricerche Aerospaziali SCPA,
  • Università degli Studi Di Salerno,
  • Magnaghi Aeronautica Spa,
  • Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli,
  • Università degli studi di Napoli L'Orientale,
  • Azienda Sanitaria Locale Benevento
  • C.R.E.A.T.E. Consorzio di Ricerca per l'Energia, l’Automazione e le Tecnologie dell'Elettromagnetismo
  • Officine Meccaniche Irpine Srl
  • Stazione Zoologica Anton Dohrn

 Priorità Tematica

 

Dati Dahboard Horizon 2020 aggiornati al novembre 2019