Sei in Eventi ›› 2020 ›› I semestre ›› MISSION CANCER Roma

(ANNULLATO) Mission Cancer - Il ruolo e le opportunità per l'Italia nelle azioni europee per conquistare il cancro

Roma, 9 marzo 2020
Università Cattolica del Sacro Cuore - Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS


Organizzato da: Università Cattolica del Sacro Cuore, Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, in collaborazione con APRE.

 

 

ANNULLATO Evento Roma, 9 Marzo 2020

*** in considerazione dei recenti sviluppi circa le azioni di controllo e limitazione della diffusione del coronavirus, gli organizzatori hanno congiuntamente ritenuto opportuno ANNULLARE l’evento in programma il 9 marzo 2020 presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore - Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS. L'evento sarà riprogrammato in data da destinarsi***

 

La Commissione Europea ha delineato, per gli anni 2021-2027, Horizon Europe, il programma più ambizioso finora finanziato nell’ambito della ricerca e innovazione che mira a condurre ed espandere l’eccellenza europea negli ambiti scientifici e assistenziali di tutti i Paesi dell'Unione Europea.

Horizon Europe ha identificato cinque aree (Missioni) mirate alla ricerca e all’innovazione allo scopo di implementare l’efficacia dei finanziamenti attraverso la definizione di chiari obiettivi da raggiungere nei prossimi sette anni (2021-2027).

 

Ogni area si avvarrà di un Mission Board, composto da 15 esperti provenienti dal campo della ricerca, dell’accademia e della clinica, dell’industria e dell’innovazione, delle associazioni dei pazienti e delle NGOs e, infine, delle agenzie internazionali e di una Assembly consultiva composta da un gran numero di esperti di alto livello nel settore di competenza.

 

Le aree delle cinque Mission sono le seguenti:

  • Adaptation to climate change including societal transformation
  • Cancer
  • Climate-neutral and smart cities
  • Healthy oceans, seas, coastal and inland waters
  • Soil health and food

Le Mission si propongono di conseguire risultati realistici e alla portata di tutti i cittadini, mobilitando ingenti risorse e mirando a effettivi e radicali cambiamenti nell’approccio ai problemi e alla loro risoluzione.

 

Mission Board for Cancer

Perché il cancro? Perché si stima che il cancro diventerà la prima causa di mortalità nel 2030; il numero di nuovi casi è infatti in aumento, >20% in Europa nel 2035.

 

Unendo gli sforzi di tutti i Paesi europei si deve mirare alla prevenzione: a quella primaria, cercando di cambiare gli stili di vita individuali; a quella secondaria, cercando di educare i cittadini agli screening; e a quella primordiale, cercando di ridurre al minimo i potenziali fattori di rischio per la salute. Tutto questo, per ridurre i malati di cancro, anticipare le diagnosi, migliorare la qualità della vita dei malati e sostenere gli stessi malati anche dopo le terapie.

 

L’obiettivo audace e stimolante dellaMission Board for Cancer, che sta tutto nel suo slogan“Cancer, mission possible”, è quello di salvare 2 milioni di vite entro il 2027.

 

Il ruolo di ogni Stato Membro è anche quello di organizzare eventi nazionali per condividere con stakeholder e cittadini gli obiettivi delle Mission, individuando programmi nazionali di attività per unire le forze e rendere “possibili” tali obiettivi.

Importanti sono le opportunità che si aprono per l’Italia, a livello scientifico (finanziamento, produzione, impatto), a livello di prevenzione (fino all’80% di riduzione), a livello assistenziale (migliorare la qualità), a livello politico (impatto sui cittadini).

Al fine di garantire che le strutture scientifiche e assistenziali italiane partecipino al programma in maniera coordinata e che venga promossa con successo nel nostro Paese la diffusione delle azioni previste dalla Missione, anche al fine di rendere i cittadini consapevoli dello sforzo e coinvolgerli attivamente, verranno organizzate dal Presidente del Mission Board for Cancer della Commissione Europea, in collaborazione con APRE, Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore - Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e Istituto Nazionale Tumori Fondazione G. Pascale, tre giornate di lavoro tra febbraio e aprile aperte a tutti su “Il ruolo e le opportunità per l’Italia nelle azioni europee per conquistare il cancro”.

 

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA DI ROMA: 

Il Prof. Walter Ricciardi presenterà la Mission Cancer, anche illustrando il percorso verso la definizione dei contenuti della Mission. Interverranno i rappresentanti delle Istituzioni e del mondo della Ricerca e dell’Innovazione in sanità.

Una sessione finale sarà dedicata all’interazione con i partecipanti, incoraggiando il confronto e una riflessione condivisa sui contenuti attuali e le prospettive della Mission.

Il focus della giornata:

Raccordo istituzionale e politico. 

Garantire in modo egualitario, equo e universalmente accessibile il mantenimento e il miglioramento delle condizioni di salute attraverso una forte guida istituzionale

 

E' disponibile QUI l'Agenda dell'evento. 

 

Location:

L’evento si terrà presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore - Fondazione Policlinico Universitario “A. Gemelli” IRCCS.

 

Destinatari:

La partecipazione all’evento è gratuita ed aperta a tutti, previa iscrizione*.

 

* Si informa che i dati forniti in fase di registrazione saranno trattati secondo la Privacy Policy di APRE unicamente da personale a ciò autorizzato e, per consentire l’organizzazione dell’evento, saranno condivisi con Università Cattolica del Sacro Cuore e Fondazione Policlinico Universitario “A. Gemelli” che tratteranno i dati in qualità di Responsabili del trattamento per conto di APRE.

Il conferimento dei dati è necessario per l’iscrizione all’evento e il rifiuto di fornirli non consentirà la partecipazione alla giornata.

Nel corso dell’incontro potranno essere realizzate foto e registrazioni che saranno utilizzate per finalità di informazione istituzionale, nonché per la produzione di materiali informativi di APRE.

Gli interessati potranno esercitare i diritti previsti dagli artt. 15 e ss. del GDPR mediante apposita istanza da rivolgere a: privacy@apre.it 

In caso di violazione della disciplina in materia di protezione dei dati personali è possibile proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali www.gpdp.it.

I dati saranno utilizzati e conservati per  le sole finalità dell’evento e cancellati entro 30 giorni dal termine dello stesso.