Sei in Eventi ›› 2020 ›› I semestre ›› HORIZON EUROPE - MISSION CANCER in ITALIA

HORIZON EUROPE - MISSION CANCER in ITALIA

Piattaforma online, dal 10 settembre 2020 al 16 settembre 2020


Organizzato da: Università Cattolica del Sacro Cuore, Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, in collaborazione con APRE

 

 

 

 

LA REGISTRAZIONE AUDIO-VIDEO DEGLI EVENTI E LE PRESENTAZIONI DEI RELATORI SONO DISPONIBILI IN FONDO ALLA PAGINA

 

La Commissione Europea ha delineato, per gli anni 2021-2027, Horizon Europe, il programma più ambizioso finora finanziato nell’ambito della ricerca e innovazione che mira a condurre ed espandere l’eccellenza europea negli ambiti scientifici e assistenziali di tutti i Paesi dell'Unione Europea.

Horizon Europe ha identificato cinque aree (Missioni) mirate alla ricerca e all’innovazione allo scopo di implementare l’efficacia dei finanziamenti attraverso la definizione di chiari obiettivi da raggiungere nei prossimi sette anni (2021-2027).

 

Ogni area si avvarrà di un Mission Board, composto da 15 esperti provenienti dal campo della ricerca, dell’accademia e della clinica, dell’industria e dell’innovazione, delle associazioni dei pazienti e delle NGOs e, infine, delle agenzie internazionali e di una Assembly consultiva composta da un gran numero di esperti di alto livello nel settore di competenza.

 

Le aree delle cinque Mission sono le seguenti:

  • Adaptation to climate change including societal transformation
  • Cancer
  • Climate-neutral and smart cities
  • Healthy oceans, seas, coastal and inland waters
  • Soil health and food

Le Mission si propongono di conseguire risultati realistici e alla portata di tutti i cittadini, mobilitando ingenti risorse e mirando a effettivi e radicali cambiamenti nell’approccio ai problemi e alla loro risoluzione.

 

La recente pubblicazione degli interim report delle cinque Mission da parte dei rispettivi Mission Board segna la ripresa nei vari paesi dell’Unione del processo di informazione, condivisione e co-creazione che porterà alla consegna ufficiale alla Commissione Europea del documento finale, a valle di un largo confronto con le comunità scientifiche di riferimento ma anche con un pubblico non specializzato.

 

 

Mission Board for Cancer

Perché il cancro? Perché si stima che il cancro diventerà la prima causa di mortalità nel 2030; il numero di nuovi casi è infatti in aumento, >20% in Europa nel 2035.

 

Unendo gli sforzi di tutti i Paesi europei si deve mirare alla prevenzione: a quella primaria, cercando di cambiare gli stili di vita individuali; a quella secondaria, cercando di educare i cittadini agli screening; e a quella primordiale, cercando di ridurre al minimo i potenziali fattori di rischio per la salute. Tutto questo, per ridurre i malati di cancro, anticipare le diagnosi, migliorare la qualità della vita dei malati e sostenere gli stessi malati anche dopo le terapie.

 

L’obiettivo audace e stimolante della Mission Board for Cancer, che sta tutto nel suo slogan “Cancer, mission possible”, è quello di salvare più di tre milioni di vite entro il 2030.

Maggiori informazioni sono contenute nel materiale informativo rivolto ai Cittadini, messo a disposizione dalla Commissione Europea.

 

Il ruolo di ogni Stato Membro è anche quello di organizzare eventi nazionali per condividere con stakeholder e cittadini gli obiettivi delle Mission, individuando programmi nazionali di attività per unire le forze e rendere “possibili” tali obiettivi.

Importanti sono le opportunità che si aprono per l’Italia, a livello scientifico (finanziamento, produzione, impatto), a livello di prevenzione (fino all’80% di riduzione), a livello assistenziale (migliorare la qualità), a livello politico (impatto sui cittadini).

Al fine di garantire che le strutture scientifiche e assistenziali italiane partecipino al programma in maniera coordinata e che venga promossa con successo nel nostro Paese la diffusione delle azioni previste dalla Missione, anche al fine di rendere i cittadini consapevoli dello sforzo e coinvolgerli attivamente, verranno organizzate dal Presidente del Mission Board for Cancer della Commissione Europea, in collaborazione con APRE, Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, e Università Cattolica del Sacro Cuore - Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, due eventi online a Settembre 2020 aperti a tutti su “Il ruolo e le opportunità per l’Italia nelle azioni europee per conquistare il cancro”:

 

- 10 Settembre, ore 15.00 

Awareness e system building: il ruolo della collaborazione pubblico-privato

REGISTRAZIONE AUDIO-VIDEO

PRESENTAZIONE WALTER RICCIARDI

- 16 Settembre, ore 14.00

Raccordo istituzionale e politico

REGISTRAZIONE AUDIO-VIDEO

PRESENTAZIONE WALTER RICCIARDI

PRESENTAZIONE RUGGERO DE MARIA