Sei in Ricerca Europea ›› VII Programma Quadro ›› CAPACITA' ›› Regioni della conoscenza

Regioni della conoscenza

Budget € 126 milioni per tutta la durata del Programma Quadro


Obiettivo

 

Le regioni sono riconosciute sempre di più come operatori importanti nell'ambito della ricerca e dello sviluppo dell'UE. Le risorse locali stanno svolgendo un ruolo attivo nell'ambito dell'impegno scientifico e dell'innovazione a favore della società.

Si tratta di un'iniziativa mirata a rafforzare il potenziale di ricerca delle regioni europee, incoraggiando i network transnazionali delle regioni e dei cluster (consorzi) operanti nella ricerca ad assistere le regioni nell'incremento della loro capacità di investimento in R icerca e S viluppo (R&S).

Tale iniziativa mira ad ottimizzare la competitività regionale e le capacità di assorbimento di R icerca e Sviluppo ( R& S) assistendo le regioni nell'incremento della loro capacità di investimento.

 

•  Rinforzare la capacità delle regioni europee ad investire e realizzare le attività di ricerca;

•  Massimizzare il loro potenziale per un coinvolgimento di successo dei loro operatori nei progetti di ricerca europei.

 

 

Tematiche di ricerca

La politica e le attività di ricerca a livello regionale si basano spesso sullo sviluppo di "consorzi" riunendo enti pubblici e privati. L'azione pilota sulle «Regioni della Conoscenza» ha dimostrato la necessità di appoggiare e incoraggiare lo sviluppo di tali strutture regionali.

L'incoraggiamento alla creazione di reti transnazionali delle regioni e consorzi di ricerca contribuirà alla massimizzazione del potenziale delle regioni creando un ambiente dinamico che può attrarre oppure mantenere i migliori ricercatori. Tali consorzi uniranno le università, i centri di ricerca, le imprese e le autorità, i consigli o gli enti di sviluppo regionali.

 

 

Collegamenti

 

  • Obiettivo Convergenza
    Si promuovono sinergie con la politica regionale dell 'Unione Europea così come con programmi importanti a livello nazionale e regionale, in particolare per le regioni di convergenza (ex- obiettivo 1) e quelle ultraperiferiche. Le attività previste da «Regioni della Conoscenza» incoraggiano la cooperazione transfrontaliera a livello regionale in materia di ricerca, a prescindere dal fatto che le regioni interessate ricadano o meno sotto l'obiettivo della convergenza o della competitività regionale. http://ec.europa.eu/regional_policy/policy/region/index_it.htm  
  • Programma Quadro per la competitività e l'innovazione
    Le attività previste da "Regioni della Conoscenza" saranno realizzate in stretta collaborazione con la politica regionale dell'UE con il Programma Competitività e Innovazione (CIP)
    http://ec.europa.eu/cip/


I progetti copriranno analisi comuni di Agende di ricerca strategica delle regioni o dei cluster transfrontalieri e l'elaborazione di una serie di strumenti a loro indirizzati per attività di ricerca specifiche, compresa la formazione di regioni con un basso profilo di ricerca ad opera di quelle con più alto sviluppo.

 

Ciò comprende misure che mirano a migliorare il networking e l'accesso alle fonti di finanziamento per la ricerca così come una migliore integrazione e unione degli attori di ricerca e istituzioni operanti in economie regionali.