Sei in Ricerca Europea ›› Horizon 2020 ›› Societal Challenges ›› Climate action, environment, resource efficiency and raw materials

Climate action, environment, resource efficiency and raw materials

SC5

L'era delle risorse abbondanti e poco costose sta volgendo al termine: l'accesso alle materie prime e all'acqua pulita non si può più dare per scontato. Anche la biodiversità e gli ecosistemi sono sotto pressione. La soluzione è investire adesso nell'innovazione per sostenere un'economia verde, un’economia che sia in sintonia con l’ambiente naturale. Far fronte ai cambiamenti climatici è una priorità trasversale di Horizon 2020 e rappresenta il 35% del bilancio totale del programma. I rifiuti e l'acqua sono priorità speciali. I rifiuti sono attualmente responsabili del 2% delle emissioni di gas serra dell'UE, mentre incrementare la crescita del settore idrico di appena l'1% potrebbe creare fino a 20 000 nuovi posti di lavoro.

 

Il tema Climate Action, Environment, Resource Efficiency and Raw Materials (SC5) aiuterà ad aumentare la competitività europea, la sicurezza dei materiali grezzi e migliorare il benessere. Allo stesso tempo, garantità l'integrità ambientale, la resilienza e la sostenibilità, con l'obiettivo di mantenere il riscaldamento globale medio al di sotto dei 2 ° C e consentire agli ecosistemi e alla società di adattarsi al cambiamento climatico e altri cambiamenti ambientali.

La Quinta sfida sociale finanzia ricerca ed innovazione orientate ai seguenti obiettivi specifici:

  • Ottenere una società ed un’economia resiliente al cambiamento climatico ed efficiente nell’uso delle risorse naturale.
  • la tutela e la gestione sostenibile delle risorse naturali e degli ecosistemi, e
  • un approvvigionamento ed un uso sostenibile delle materie prime, al fine di soddisfare le esigenze di una popolazione mondiale in crescita entro i limiti sostenibili delle risorse naturali del pianeta e degli ecosistemi.

L’ Era delle risorse apparentemente abbondanti ed economiche del 20 ° secolo sta volgendo al termine. Con un mercato globale di circa mille miliardi di euro annui (valore probabilmente triplicato nel entro il 2030), l'eco-innovazione rappresenta un’importante opportunità per aumentare la competitività e posti di lavoro nelle economie europee.

Disciplinare l'uso delle risorse e l'impatto ambientale, e aumentare contemporaneamente la competitività, richiederà una transizione decisiva verso un'economia basata su un rapporto sostenibile tra natura e benessere umano, privilegiando soluzioni innovative che coinvolgono la scienza, la tecnologia (incluse le ICT), economia, società, politica e governance.

  

Nello specifico, le linee di ricerca coperte dalla SC 5 ‘Climate Action, Environment, Resource Efficiency and Raw Materials’ sono:

 

  • Combattere ed adattarsi al cambiamento climatico.
  • Proteggere l’ambiente, garantendo una gestione sostenibile delle risorse naturali, dell’acqua, della biodiversità e dell’ecosistema.
  • Garantire l'approvvigionamento sostenibile di materie prime non-energetiche e non-agricole.
  • Avviare una transizione verso un'economia ed una società verdi attraverso l'eco-innovazione.
  • Sviluppare un sistema informativo e di monitoraggio dell’ambiente che sia sostenibile e globale
  • Beni Culturali.

 

 

Link utili:

 

>> Sito ufficiale sui bandi di Horizon 2020 Participant Portal

>> Sito ufficiale di Horizon 2020

>> Programma di Lavoro 2016-2017

>> Pagina ufficiale del tema

>> Punti di Contatto Nazionale per questa tematica

 

Policy topics

 

>> Climate action
>> Cultural Heritage
>> Earth Observation
>> Nature based solutions
>> Systemic Eco-innovation

 

Initiatives


>> Belmont forum

>> Cities of the future
>> SDGSS

 

 

 
E' stata utile questa informazione?   Classfica l'utilità di questa pagina cliccando sulle stelle