Sei in Ricerca Europea ›› Horizon 2020 ›› Excellent Science ›› European Research Council (ERC)

European Research Council (ERC)

ERC step by step from European Research Council on Vimeo.

 

 

Cos’è lo European Research Council (ERC)

Lo European Research Council (ERC) è l'organismo dell'Unione europea che finanzia i ricercatori di eccellenza di qualsiasi età e nazionalità che intendono svolgere attività di ricerca di frontiera negli Stati membri dell’UE o nei paesi associati.

 

L'ERC è composto da un Consiglio Scientifico e un'Agenzia Esecutiva (ERCEA).

Il Consiglio Scientifico è l'organo direttivo dell'ERC, definisce le strategie scientifiche, gli strumenti di finanziamento, le metodologie di valutazione; l'ERCEA implementa e applica tali strategie nella gestione operativa delle attività dell'ERC.

L’ERC opera in autonomia garantita dalla Commissione europea.

 

Obiettivi

L'obiettivo principale dell’ERC è quello di sostenere l’Eccellenza, potenziando il dinamismo e  la creatività della ricerca europea "di frontiera".

L’obiettivo strategico è, quindi, quello di supportare progetti di ricerca ad alto rischio, condotti da Principal Investigators (PI) con curricula di rilievo a livello internazionale.

I progetti saranno finanziati sulla base delle idee progettuali presentate dai ricercatori, in qualsiasi campo della scienza, senza topic predefiniti e valutati sulla base del solo criterio dell'eccellenza scientifica.

In sintesi, l’ERC intende:

  • sostenere il lavoro dei migliori ricercatori europei in tutti i settori scientifici, tecnici e accademici e mettere l’eccellenza al centro della ricerca europea;
  • promuovere la ricerca di frontiera avviata interamente su iniziativa dei ricercatori con un approccio "bottom-up”.

 

Che cos'è la "ricerca di frontiera"?

Oggigiorno la distinzione tra ricerca “di base” e “applicata” è meno netta, in virtù del fatto che le aree emergenti della scienza e della tecnologia spesso coprono elementi essenziali di entrambe: la “ricerca di frontiera”, dunque, è  orientata al conseguimento di progressi fondamentali alla “frontiera” della conoscenza e oltre.

 

 

Schemi di finanziamento:

Come nel VII PQ, anche in Horizon2020 i bandi ERC saranno incentrati su cinque principali schemi di finanziamento:

 

  1. Starting Grant (StG): Si rivolge a ricercatori di qualsiasi nazionalità, leader emergenti della ricerca, con 2-7 anni di esperienza maturata dopo il conseguimento del dottorato (o di un altro titolo equipollente);
  2. Consolidator Grant(CoG): è destinato a ricercatori di qualsiasi nazionalità con 7-12 anni di esperienza maturata dopo il conseguimento del dottorato di ricerca (o di un altro titolo equipollente) e con un curriculum scientifico molto promettente;
  3. Advanced Grant (AdG): permette a leader della ricerca eccezionali e affermati di qualsiasi età e nazionalità di portare avanti progetti innovativi e ad alto rischio in grado di aprire nuove direzioni nei loro rispettivi campi di ricerca e in altri settori;
  4. Synergy Grant (SyG): lanciato come "azione pilota" nell’ambito degli ultimi due bandi VII PQ, non sarà riproposto nel primo Work Programme di Horizon2020. Promuove progressi sostanziali nella frontiera della conoscenza e incoraggiare nuove linee produttive di ricerca nonché nuovi metodi e tecniche. È destinato a gruppi costituiti da un minimo di due e da un massimo di quattro ricercatori principali.
  5. Proof of Concept(PoC): Mirano a garantire il collegamento tra ricerca di base e mercato.

Budget disponibile:

 11,5 Miliardi 

 

Link utili:

>> Sito ufficiale dei bandi di Horizon 2020 Participant Portal

>> Sito ufficiale di Horizon 2020

>> Programma di Lavoro 2016

>> Punti di Contatto Nazionale per questo tema

>> Pagina Ufficiale ERC

    

 
E' stata utile questa informazione?   Classfica l'utilità di questa pagina cliccando sulle stelle