Sei in Cooperazione Internazionale ›› Horizon 2020 is Open to the World

Horizon 2020 is Open to the World

 

Horizon 2020 è aperto al mondo. Ciò significa che i partecipanti provenienti da tutto il mondo, indipendentemente dal loro luogo di residenza, possono partecipare alla maggior parte dellecalls for proposalsdel programma. In molti casi, inoltre, l'UE finanzia - almeno parzialmente - la partecipazione dei partner internazionali (vedi in basso).

 

Oltre a questa generale apertura della maggior parte dellecalldi Horizon 2020 ai partecipanti non europei, moltitopicincoraggiano espressamente la cooperazione internazionale. Tutte le call di questo tipo sono pubblicate nei "Programmi di lavoro" e si trovano sul Participant Portal utilizzando il filtro cooperazione internazionale.

 

Ammissibilità al finanziamento

 

I ricercatori e gli innovatori provenienti da tutto il mondo possono pertanto partecipare ai progetti di Horizon 2020, sebbene non sempre possano accedere ai fondi erogati dal programma. Per quanto riguarda i finanziamenti, è possibile distinguere tra paesi che hanno automaticamente accesso ai finanziamenti e paesi che non lo hanno.

 

Nota Bene - Il singolo ricercatore, di qualsiasi paese del mondo, che intende svolgere la propria attività di ricerca in Europa per un certo periodo della propria carriera può richiedere un finanziamento attraverso il Consiglio europeo della ricerca e le azioni Marie Skłodowska-Curie.

 

Paesi che hanno automaticamente accesso ai finanziamenti

 

  • Stati membri dell'Unione Europea
  • Paesi associati– Paesi che partecipano a Horizon 2020 alle stesse condizioni degli Stati membri dell'UE. Sono sedici i paesi associati a Horizon 2020: Islanda, Norvegia, Albania, Bosnia ed Erzegovina, Macedonia, Montenegro, Serbia, Turchia, Israele, Moldova, Svizzera, Isole Faroe, Ucraina, Tunisia, Georgia, Armenia.
  • Per il programma Euratom, i paesi associati sono la Svizzera e l'Ucraina.
  • Paesi cd. in via di sviluppo- I ricercatori e gli innovatori di circa 130 paesi in via di sviluppo hanno automaticamente accesso ai finanziamenti. L'elenco completo di questi paesi è reperibile nell'allegato A dei programmi di lavoro di Horizon 2020. La regola non si applica al programma Euratom.
  • Paesi che non hanno automaticamente accesso ai finanziamenti
  • Paesi industrializzati ed economie emergenti: i partecipanti residenti in questi paesi devono determinare autonomamente le fonti di finanziamento e individuare le risorse per finanziare la propria parte di attività.

 

I partecipanti residenti in paesi economicamente industrializzati o emergenti possono ricevere finanziamenti UE nell’ambito di Horizon 2020 se:

 

  • Esiste un accordo bilaterale scientifico / tecnologico o un accordo analogo tra l'UE e il paese in cui ha sede il potenziale partecipante, che preveda esplicitamente tale finanziamento.
  • La call for proposal afferma esplicitamente che i richiedenti con sede in tali paesi possono accedere al finanziamento.

 

Oppure se:

  • La partecipazione di enti residenti in tali paesi è considerata essenziale per le attività del progetto, poiché la partecipazione del candidato comporta evidenti vantaggi per il consorzio, come per esempio: eccezionali competenze, accesso all'infrastruttura di ricerca, accesso a particolari ambienti geografici, accesso ai dati.

 

Alcuni di questi paesi hanno approvato specifiche disposizioni per mettere a disposizione finanziamenti nazionali ai propri partecipanti ai progetti di Horizon 2020:

  • Paesi con meccanismo di cofinanziamento che copre tutte o gran parte delle aree tematiche: Cina, Hong Kong e Macao, Repubblica di Corea, Messico, Russia, Taiwan.
  • Paesi con un meccanismo di cofinanziamento su aree tematiche selezionate: Australia, India, Giappone.
  • Paesi con cofinanziamento regionale: Brasile, Canada.
  • Paesi senza meccanismo di cofinanziamento concordato congiuntamente: Nuova Zelanda, Stati Uniti.